Migliori Oli EVO di Puglia 2019

Primo appuntamento in assoluto per l’AIS Puglia per selezionare ed individuare i Migliori Oli EVO di Puglia 2019.

Si è riunita mercoledì 28 novembre scorso la Commissione di valutazione degli Oli Extravergini d’Oliva partecipanti alla “Selezione dei Migliori Oli EVO di Puglia 2019” organizzata per la prima volta nell’ambito della prima edizione del Festival dell’Olio Extravergine d’Oliva Pugliese.

Numerose etichette in rappresentanza dei produttori di Olio di tutta la Puglia, vagliate dalla Commissione composta da Sommelier Professionisti esperti in analisi sensoriale dell’Olio: Rocco Caliandro, Fabrizio Miccoli, Antonio Giovane, Teresa Mastromatteo e Vincenzo Marangione.

Una selezione difficile, svolta rigorosamente alla cieca, che vuole mettere in risalto la crescita qualitativa dell’Olio di Puglia. Sabato 1 dicembre 2018, alle ore 19,30 circa, in Sala Consiliare del Comune Villa Castelli, a chiusura del Convegno, sono stati premiati i migliori tre Oli migliori tre oli nelle tre Categorie “Fruttato leggero”, “Fruttato medio” e “Fruttato Intenso”.

Categoria “Fruttato Leggero”

Classificato: TRA DUE MARI – DONNA OLERIA di Monteroni di Lecce (LE)

Classificato: MonocultivarCAROLEA – PROFUMI DI CASTRO di Speziale di Fasano (BR)

Classificato: NEO EVO – AZ. AGR. FRANCESCO FASIELLOdi Strudà di Vernole (LE)

 

Categoria “Fruttato Medio”

Classificato: OPTIMUS – FORESTAFORTE Frantoio Oleario di G. Melcarne G. di Gagliano del Capo (LE)

ex aequoClassificato: POGGIO CADETTO – MEMMOLA Oleificatori dal 1952 di Francavilla F.na (BR)

 ex aequoClassificato: Monocultivar FRANTOIO – FORESTAFORTE Frantoio Oleario di G. Melcarne G. di Gagliano del Capo (LE)

Classificato: SCHINOSA – Az. Agr. DI MARTINO sas di Trani (BT)

 

Categoria “Fruttato Intenso”

Classificato: Monocultivar CORATINA – PROFUMI DI CASTRO di Speziale di Fasano (BR)

Classificato: CORATINA– LEUCI ANTONIO di Giovinazzo (BA)

Classificato: RIGGIO INTENSO– PRUVAS Soc. Coop. Agricola di Grottaglie (TA)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *